Warning: Parameter 1 to wp_default_styles() expected to be a reference, value given in /web/htdocs/www.devino.it/home/wp-includes/plugin.php on line 571

Warning: Parameter 1 to wp_default_scripts() expected to be a reference, value given in /web/htdocs/www.devino.it/home/wp-includes/plugin.php on line 571

I BRUNELLI NEL CUORE 2018

 

Iniziamo col dire che l’annata 2013 del brunello si presenta di buona qualità e  molto interessante, anche se l’impressione generale ricavata dai vari assaggi suggerirebbe di aspettare ancora qualche tempo prima di pronunciarsi definitivamente. Infatti acidità e tannini evidenziano in media vini ancora non del tutto pronti, ma  per importanza e qualità fanno presagire un futuro dell’annata lungo e roseo.

I rossi 2016 appaiono di gran qualità e ricchezza, a mio avviso anche superiore a quelli 2015, lasciando comunque immaginare una bella e contrastata lotta tra le edizioni 2020 e 2021 del Brunello. E’ facile presumere che le discussioni su quale delle due annate sarà la migliore andrà avanti per un bel pò…ma vedremo!

Infine le riserve 2012 mi hanno sorpreso. Dagli assaggi effettuati l’anno scorso non immaginavo infatti di trovare infatti vini così eleganti, suntuosi ed armonici. Altra prova a favore del fatto che il  brunello è un vino da  valutare ed apprezzare con molta calma e che il sangiovese, nell’affinarsi, spesso riserva notevoli sorprese e costringe a smentirrsi sulle troppo facili previsioni evolutive.

Ma veniamo ai miei preferiti. La lista che troverete sotto non ha alcuna pretesa di essere esaustiva. Omette, come al solito,  i più  grandi e più conosciuti che trovate sulle guide ufficiali e che confermano ad ogni annata – e quindi anche in questa – standard di eccellenza ormai consolidati .  Oddio, qualcuno dei più noti che mi ha particolarmente incuriosito  o “ingolosito” non ho potuto fare a meno di metterlo, ma si tratta di mie scelte personali senza alcuna pretesa di oggettività.

La lista è orientata, come da “filosofia” Devino, sui più piccoli e meno noti che offrano però standard elevati e buon rapporto qualità prezzo. Tenendo sempre presente che un vino, affinato o meno che sia, va giustamente pagato perchè concentra in sè lavoro e sacrificio.  Ho inserito infine qualche blend e qualche fuori disciplinare di particolare interesse.

Dato il giusto contributo a Sting ( produttore di buoni vini nel Chianti) che quest’anno ha apposto la classica mattonella dell’annata 2017, passiamo  fare qualche breve commento sulla tabella di riepilogo che segue e che riporta la mia selezione.

Come miglior rapporto qualità prezzo si riconferma, Fattoi con un vino bello, ricco ed equilibrato dal tannino importante e setoso. Strepitosa e sorprendente la riserva 2012 che riesce a mantenere dei bei aromi fruttati insieme a sentori di viola, di liquirizia,  cuoio ed altri fini terziari. Insomma un vino complesso e del tutto godibile !

Seguono, tra quelli orientati verso gusti un pò più accattivanti ma senza stavolgimenti della tipicità del Brunello,  Villa i Cipressi  e Podere Canapaccia.

Argiano e Sesti restano due “campioni” da podio , strutturati, armonici ed intensi. La riserva Phenomena di Sesti è da non perdere!

Invece, tra i più taglienti ed austeri e naturalmente di ottima qualità, vanno segnalati Caprili, Col D’orcia, Mastrojanni Vigna Loreto e soprattutto, per chi ama il genere, quelli ottenuti da sangiovese piccolo con una maggior concentrazione polifenolica.

Lasciameti infine citare, senza voler sminuire tutti gli altri che restano sempre vini vicini all’eccellenza, La Fiorita, Lisini Ugolaia, Pietroso anche con l’Interessante uvaggio IGT Villa Montosoli, Gianni Brunelli anche per il rosso di straordinaria fattura.

Tra i rossi segnalo infine quello di Elia Palazzesi, che rimane sempre tra i migliori in assoluto.

Tra i blend molto interessanti quello della Corte dei venti di Clara Monaci ed il Solarianne di Patrizia Cencioni, aziende (geograficamente agli antipodi) che producono anche ottimi brunelli.

Sotto la lista.

Per chi volesse testatre dal vivo, vi preannuncio che ad aprile si terrà la terza edizione della degustazione il  “IL BRUNELLO NEL CUORE DEL BRUNELLO”  nel borgo medioevale di Camigliano  (Montalcino).

8239_logo-benvenutobrunello2018

BRUNELLO 2018 NOTE DEGUSTAZIONE
CANTINA TIPO
ARGIANO BRUNELLO RIS. 2012 Grande riserva! Frutti di bosco stramaturi e viola.  Bocca: rotondo, complesso armonico con tannini eleganti; persistente
ARGIANO BRUNELLO 2013 Frutti di bosco , viola,spezie, cacao. Bocca rotonda aromonica con tannini eleganti. Un classico!
CAPRILI BRUNELLO RISERVA 2012 Come al solito vino importante e strutturato con una bocca intensa e lunghissima. Aroma su frutti rossi e spezie.
COL D’ORCIA POGGIO AL VENTO 2010 Gran vino ; marasca, frutti rossi, spezie balsamico. Bocca: austero, tagliente struttura e grande armonia. Persistente
COL D’ORCIA BRUNELLO NASTAGIO (SELEZ.) Sangiovese piccolo. Aromi più sulla ciliegia e frutto rosso. Austero elegante e tagliente. Vino di lunga prospettiva di…vita.
COL D’ORCIA BRUNELLO 2013 Sangiovese grosso e quindi un po’ meno tannnico e strutturato. Per il resto come sopra
CORTE DEI VENTI BRUNELLO Aroma armonico e complesso con nota alcolica ben equilibrata. Bocca. Elegante avvolgente con buona acidità,  retrogusto con leggere note vanigliate. Ottimo vino
CORTE DEI VENTI Sangiovese grosso 60%. Merlot 20%. Cabernet sauvignon 10%. Syrah 10% Interessante uvaggio in stile bordolese della Corte dei Venti. Naso armonico con complessità di sentori tra cui frutta nera, vegetale, spezie, etc. Bocca calda avvolgente con buona acidità e bel tannino. Persistente.
DONATELLA CINELLI COLOMBINI BRUNELLO RISERVA PRIME DONNE  ciliegia e frutti rossi. Bocca: Ampia armoniosa con tannini importanti e delicati. Persistente
ELIA PALAZZESI ROSSO DI MONTALCINO Un gran bel rosso quello di Palazzesi, tra i migliori del 2016. Fruttato intenso con sorso importante e gradevolissimo. Da non mancare
ELIA PALAZZESI BRUNELLO Naso fruttato addirittura con sentori di frutta gialla/tropicale. Bocca ampia e gradevole
FATTOI BRUNELLO Ancora un’altra prova di gran qualità. Vino armonico speziato, avvolgente, strutturato  e dalla ottima bevibilità.
FATTOI BRUNELLO RISERVA 2012 Complessa, maestosa e suntuosa ; frutti di bosco con note balsamiche e speziate. Bocca: piena rotonda, struttura e persistenza. Da non perdere!
GIANNI BRUNELLI LE CHIUSE DI SOTTO BRUNELLO Frutto rosso quasi confetttura, viola e e spezie. Sorso appagante ed elegantissimo con tannini vivi ma molto delicati. Molto lungo
GIANNI BRUNELLI LE CHIUSE DI SOTTO ROSSO Ottimo questo rosso. Frutto maturo ed elegante con una beva gradevole e delicata
IL PARADISO DI MANFREDI BRUNELLO Amarene sotto spirito, frutti rossi, qualche nota di vaniglia. Bocca. Ampia, armonica. Tannino gradevole. Lunga persistenza
LA FIORITA BRUNELLO RISERVA 2012 Aroma intenso di amarena e frutti rossi, rosa appassita. Bocca Rotondo, armonico intenso; retrogusto gradevolmente amarognolo
LA FIORITA BRUNELLO Frutti neri, amarena quasi confettura. Viola e spezie. Bocca avvolgente ed elegante. Buona persistenza
LISINI BRUNELLO RISERVA 2011 Ottimo come al solito. Appagante e voluttuoso in bocca con tannini fini. Persistente. Aroma:  frutti neri, viola, spezie.
LISINI BRUNELLO UGOLAIA Selezione vigna.  Aromi di frutta nera, sottobosco, spezie e tabacco.Intenso ed armonico in bocca con ottimo retrogusto e lunga persistenza.
LISINI ROSSO Frutti rossi, balsamico. Con qualche spezia.  Bocca gradevole e appagante con tannini eleganti. Di  facile beva.
MASTROJANNI BRUNELLO VIGNA LORETO Sang. Piccolo Ciliegia e frutti rossi, spezie: Bocca: bella struttura armonico e più austero ed elegante del sangiovese grosso. Ottima selezione
MASTROJANNI BRUNELLO Ciliegia e frutti rossi, spezie: Bocca: bella struttura armonico e rotondo. Buona persistenza
OLMAIA CABERNET Ancora una prova dell’ottima riuscita cabernet a Montalcino ed in Toscana . Aromi vegetali, balsamici, di frutti di bosco e spezie. Sorso avvolgente con tannini setosi. Lungo
PIETROSO VILLA MONTOSOLI IGT CON AUTOCTONI Uvaggio con piccole percentuali di Colorino, Canaiolo, etc. Intenso frutti rossi e spezie. Bocca: struttura e piacevolezza. Lunga persistenza. Molto interessante!
PIETROSO BRUNELLO Frutta rossa, qualche punta di sottobosco e spezie. In bocca strutturato ed armonico con retrogusto speziato. Ottimo
PODERE CANAPACCIA BRUNELLO Frutta rossa matura, quasi confettuta, balsamico note di viola. Bocca : rotondo pieno con giusta acidità. Retrogusto fruttato con buona persistenza. Una bella scoperta
SESTI BRUNELLO RIS. 2012 phenomena Complesso con frutti di bosco , frutti rossi, cenni di agrumi, balsamico e tostato; bocca fresca ed  importante; bei tannini e persistenza. Astronomico!
SESTI BRUNELLO Frutti di bosco freschi, ciliegia, note speziate; Bocca : importante struttura, tannino intenso e setoso. Lungo
SOLARIA BRUNELLO Ciliegia/amarena sottospirito con note terziarie e qualche spunto di vaniglia. Bocca piena e rotonda  con struttura che equilibra l’alcool. Retrogusto leggermente vanigliato. Bel vino
SOLARIA SOLARIANNE Cabernet Sauv. e Sangiovese Interessante esperimento di Solaria.  Aroma intesnso tra il fruttato ed peperone arrostito. Sorso pieno ed appagante. Da assaggiare
UCCELLIERA BRUNELLO Aroma complesso ed aronico. Bocca: Buona acidità e struttura . Tannino equilibrato. Lunga persistenza
VILLA I CIPRESSI BRUNELLO Ciliegia, amarena e note speziate. Buona armonia olfattiva. In bocca importante avvolgente ed austero con tannini eleganti ma che si fanno sentire. Retrogusto e persistenza buoni. Un bella scoperta